Al via dal 11 Settembre la 27^ edizione del Peperoncino Festival a Diamante (CS) ormai capitale del piccante da quasi un trentennio nel cuore della Riviera dei Cedri. E la capitale lo è per davvero, visto che c’è nel territorio l’Accademia italiana del Peperoncino, fondata da Enzo Monaco nel 1994 tutta dedicata ad approfondire la conoscenza e diffondere la cultura del nostro caro chili pepper.

Il festival

Serate piene di brio, alla scoperta delle tantissime varianti esistenti del Peperoncino, tra questi ricordiamo il terribile Chili Carolina Reaper,entrato nel Guinness dei primati come il più piccante del mondo, raggiungendo una piccantezza media di 1.569.300 unità Scoville, con picchi di 2.200.000 unità.

Esposizioni di Peperoncini

Delle serate dove si entra a contatto con moltissime realtà del territorio, legate comunque dal filo conduttore del Peperoncino; prodotti di tutti i tipi, dal Bergamotto usato come glassa alla ‘Nduija di Spilinga, passando per i liquori piccanti e alla liquirizia. Stand di tutti i tipi quindi, dislocati dal centro storico, al lungofiume e lungomare, pronti da esplorare e scoprire attraverso le degustazioni delle eccellenze locali. Unico filo conduttore: il Peperoncino, prelibatezza usato in moltissimi piatti dal salato al dolce e raccontato attraverso mostre, convegni e il Campionato Italiano Mangiatori di Peperoncino, sfida goliardica dove i coraggiosi partecipanti devono battere il campione in carica mangiando 500 grammi di Peperoncino in mezz’ora.

Il Programma qui

Vista serale del Festival da lungomare di Diamante

Un borgo da vivere

Tutto questo avviene in una cornice come Diamante, un bellissimo borgo incastonato nella riviera dei Cedri, e girando nelle viuzze del paesello non puoi fare a meno di notare quasi 300 Murales, capolavori di street art che ne hanno reso un simbolo di riconoscimento della città e rendendola un museo a cielo aperto.

Il consiglio

Sono da sempre amante del girovagare, del viaggiare, del conoscere posti, tradizioni, cultura e quant’altro, specialmente se si tratta di una terra così ricca di storia come la Calabria. Diamante è questo…. un diamante della nostra costa tirrenica, che va assolutamente visitato e conosciuto. In queste speciali serate mi sento di consigliare qualcosa per cena di davvero semplice ma molto, molto buono: la pizza a portafoglio con mortadella piccante proposta dal locale di Belvedere Marittimo “Milleluci” è una vera delizia per il palato e quel piccantino della mortadella ti fa sentire parte della grande festa di sua maestà il Peperoncino.

Non c’è bisogno di descrizioni

Valentina